StarWars Yoda disappointed

Di megavideo e gente anonima

E niente, stavo seguendo tutto il casino di questi ultimi due/tre giorni sulla chiusura di Megavideo/Megaupload e avevo un po' di considerazioni da fare (o meglio, pensieri random da esternare). Elencate per punti, perché sono troppo pesacula per i grandi discorsi.

1. Paragonare la chiusura di siti di streaming e upload di materiale illegale alla censura di internet mi pare un pochino drastico, visto che in effetti rimuovendo tali contenuti ci si limita ad applicare la legge.
2. Però... chiudere l'intero sito? E perché? Se io lo avessi usato per mettere i filmini estivi di me e il cugino arciboldo mentre costruiamo nani da giardino, perché dovrei perderli così?
3. E la gente che ha gli account premium? Li rimborseranno tutti o li arresteranno per aver supportato economicamente un sito illegale? xD
4. Il creatore rischia 55 anni di galera. No, dico. Cinquantacinque-anni-di-galera. Ma se nemmeno agli assassini ne danno così tanti!!! Follia pura.
5. Nonostante io pensi che non avessero tutti i torti a eliminare i contenuti illegali dal web, questa mossa è piuttosto idiota, perché:
a) ci sono milioni di siti di striming e upload alternativi, e sempre ce ne saranno
b) se le aziende che producono film e musica, invece che lagnarsi, mettessero a disposizione download legali facendoli pagare un paio di euro, tutti userebbero quelli perché tanto costerebbero poco e sarebbero qualitativamente migliori. Quindi la pirareria sparirebbe (più o meno), la gente avrebbe prodotti buoni a poco prezzo e loro ci farebbero i miliardi. Ma guadagnarci tutti sarebbe troppo semplice, no?
6. Breve riflessione sulla pirateria. La pirateria è come rubare! continuano a dirci. E in realtà, direi anche no. Quando rubi qualcosa il problema del derubato non è che tu ladro hai la stessa cosa che ha lui, ma che lui non ce l'ha più. Passare un file, invece, non leva niente a nessuno. Se io ho un file, tra l'altro, dove sta scritto che non posso passarlo così come presterei un libro o un dvd?
7. Gli Anonymous sono dei gran fighi, e okkei. Lo penso davvero, eh. Ma perché distribuire file su cui i niubbi (me compresa) cliccano pensando di trovarci una cosa (una nuova versione di Megaupload, da quello che dicevano) e invece ti fa installare automaticamente un programma che li aiuta ad hackerare altri siti? Dove sta scritto che per portare avanti la loro causa devono mettere merda nel mio computer (merda che non riesco nemmeno a trovare per disinstallare, tra l'altro), per quanto io possa avere la grande colpa di essere cretina e cliccare su tutto? Che c'entro io?

E dopo questo, torno a mangiare pop-corn e a godermi la vicenda. A quanto dicono, hanno appena hackerato il sito della Nasa, e ci sarà da divertirsi (ma per carità, non cliccate mai i loro link).
  • Current Mood: disappointed disappointed
(Io probabilmente non dovrei commentarti perché LO SO GIA' che verrà una cosa abnorme, e di questo mi scuso in anticipo /O\)

Per punti anch'io *O*

1. Naturalmente non posso parlare per l'immensità scofanata di persone che si sono espresse in materia (e ci mancherebbe XD), ma, perlomeno per quanto mi riguarda, l'assurdità della chiusura di MU sta nel fatto che la pirateria che dovrebbe essere perseguita per legge è quella del venditore ambulante che sotto casa mi dispiega quattrocentocinquantamila tra DVD e videogiochi piratati a 3-4-5€. Ovvero, la pirateria che fa profitto (*). E, boh, tirar giù uno dei millemila siti di streaming che esistono al mondo non mi sembra il modo di procedere, come giustamente hai detto anche tu XD Ci sta, poi, che l'ambulante di certo non se li scarica e masterizza da sé, i file; dietro di lui - qui da me - c'è la camorra, altrove che cazzo ne so, e suppongo anche che in America possa funzionare diversamente. Still, my points remains: non capisco cosa pensano di aver risolto/concluso. E da questo deduco che, come al solito, le cose che ci dicono i vari governi sono sempre circa lo 0.03% di quello che ci spetta sapere.

2. Esatto X'D Ma, insomma, in un ragionamento molto americaneggiante: cosa vuoi che siano i filmini della tua estate RISPETTO ALLA SICUREZZA NAZIONALE? Perché ho letto che a un certo punto nei rapporti dell'FBI si comincia a parlare di Mega Conspiracy - che poi credo sia uno dei motivi per cui Kim Schmitz si beccherà quel zilione di anni di galera. Comunque, #DUBBI #DUBBI E #POCACHIAREZZA.

3. ESATTO *ride* In definitiva, tutta 'sta storia sfrangia nel tragicomico in maniera spettacolare.

5b. Questo è un concetto che la comunità mondiale di non-tecnofobi sta cercando di far passare da decenni; qualcuno ha capito, ma la maggior parte fa orecchie da mercante, e per tutta risposta Anon ha tirato giù i siti di Selena Gomez e Bieber x'D

6. Come sopra.

7. OMG, mi dispiace che tu e il tuo pc ci siate andati per mezzo O_O Anonymous è un movimento incontrollabile, io finché sto seduta dietro una tastiera ne ho una genuina paura; mi consolo pensando che nel mondo *reale* (quello in cui ci sono le pistole, per esempio, e le bombe a mano) non hanno lo stesso potere.

Ora l'unica cosa è che anche gli altri siti di hosting stanno correndo ai ripari (lol vorrei vedere), la cancellazione arbitraria di file "sospetti" è tipo schizzata alle stelle, però lì dipende tanto anche dalla stupidità (o pigrizia) degli utenti - basterebbe, per dire, cambiare nome ed estensione dei file, o zippare la roba... tanto, appunto, siti di streaming e hosting ce ne sono a bizzeffe, non è proprio quello il problema.

La vera censura di Internet la portava avanti il SOPA/PIPA (e adesso l'ibrido che ne hanno tirato fuori, chiaramente buttandoci dentro la pornografia infantile perché chi avrà mai la faccia di culo di porre il veto ad un provvedimento che, di facciata, vuole solo mettere al bando la pornografia infantile? Porcellum: Il Remake Americano), che è completamente slegato dall'affare MU (=indagini dell'FBI), anche se la tempistica non è stata delle migliori e ha contribuito al panico, IMHO neanche troppo inavvertitamente.



(*) Quanto al profitto, quindi, io la chiusura di MegaUpload un po' pure la posso capire, perché gli account premium di certo non li regalavano in cambio di biscotti e uno si può nascondere solo fino a un certo punto dietro alla scusa del "io offro un servizio, poi come la gente lo usa non sono affari miei".